00 39 0185 35271

+39 335 5756339

CGR

CILINDRI, RITORNO A GRAVITA’ CON GHIERA DI SICUREZZA – A PROFILO RIBASSATO

forza: 60-900t
corsa: 50mm
pressione max di utilizzo: 700bar

Caratteristiche Tecniche

Cilindro tuffante (senza ghiera di fine corsa) dotato di sistema che impedisce l’extracorsa. 
Lo stelo dispone di una zona colorata che diventa chiaramente visibile a 10 millimetri dalla massima corsa del cilindro.
Questa tipologia non è conforme alla normativa ANSI B30.1.
Questi cilindri sono particolarmente indicati nei casi in cui il carico debba rimanere sollevato per un lungo periodo di tempo.
 La ghiera di sicurezza, filettata, blocca meccanicamente lo stelo consentendo di operare in assoluta sicurezza sotto il carico.
Tutti i cilindri sono dotati di testina mobile integrata e di golfari di trasporto.

STANDARD:


Testina mobile integrata, che riduce gli effetti di eventuali carichi disassati.

CAMPI DI UTILIZZO
I cilindri della gamma CGR sono indicati nella costruzione e nella manutenzione di ponti, viadotti e più in generale nell’edilizia e nella manutenzione industriale, laddove gli spazi siano particolarmente limitati.
Il particolare trattamento protettivo adottato fornisce a questi cilindri un’eccellente resistenza alla corrosione e li rende particolarmente idonei ad operare all’aperto o in ambienti aggressivi.

I cilindri CGR sono stati progettati per contenere al massimo gli ingombri e realizzati con un particolare profilo del fondo, per resistere al pieno carico anche senza una piastra di ripartizione sottostante. Si raccomanda tuttavia di predisporre piastre sia sotto la base sia sulla testina, per distribuire il carico qualora la resistenza degli appoggi non sia compatibile con le pressioni indicate in tabella.
La non osservanza di questa avvertenza può provocare un grave danneggiamento degli appoggi e pericolo per l’integrità del manufatto da sollevare
Sebbene la testina oscillante standard permetta di allineare il carico, si raccomanda di ridurre quanto più possibile qualsiasi componente laterale soprattutto oltre i 20 mm di corsa.
Durante l’operazione di sollevamento l’operatore deve posizionarsi in modo da poter controllare la salita del pistone.
Si evidenzia la necessità di scaricare la pressione all’interno del cilindro prima di scollegare il giunto di alimentazione per evitare problemi di reinserimento e di abbassamento del carico.
Nel caso di pressione residua utilizzare l’apposita attrezzatura KST38 per depressurizzare i giunti.

Tabella di selezione

FORZA DI SPINTA CORSA AREA EFFETTIVA CILINDRO VOLUME OLIO PRESSIONE FONDO CILINDRO PRESSIONE TESTINA

MODELLO

ALTEZZA CHIUSO Ø ESTERNO Ø PISTONE Ø STELO ALTEZZA GIUNTO Ø TESTINA MOBILE SPORGENZA STELO CON TESTINA MOBILE ANGOLO TESTINA MOBILE PESO

* Valore nominale, per la capacità precisa vedere kN

t*
kN

mm

cm²

cm3

MPa

MPa A1
mm

D
mm

E
mm

F
mm

H
mm

J
mm

K1
mm
α

kg

60
606

50 86.6 433 39 100 CGR60N50  125 140  105  Tr 105×6  19  88  6    16
110
1078

154

770

46

113 CGR110N50

137

178 140

Tr 140×10

19

118

8

26

160
1589

227

1135

45

102 CGR160N50

148

218 170

Tr 170×10

19

148

9

42

200
1985

283.6

1418

45

87 CGR200N50

154

242 190

Tr 190×10

20

176

10

54

250
2424

346.3

1732

45

84 CGR250N50

159

268 210

Tr 210×10

22

196

11

68

400
4008

572.6

2863

44

89 CGR400N50

178

347 270

Tr 270×10

27

248

11

128

500
4948

706.9

3534

44

81 CGR500N50

192

385 300

Tr 300×10

30

285

10

171

700
6735

962.1

4811

44

85 CGR700N50

200

445 350

Tr 350×10

30

325

10

238

900
8796
1256.6 6283 47 83  CGR900N50 216 495 400 Tr 400×10 30 375 12 315

Guarda anche

applicazioni

Civil engineering & construction

Maintenance

Industry

Tunneling

Shipping

PRONTA CONSEGNA

Grazie ai nostri rapidissimi tempi di consegna non avrai bisogno di investire in magazzino per dare un buon servizio ai tuoi clienti.